Ucraina: il consolidamento del governo

News Ucraina: il consolidamento del governo Il nuovo direttivo ucraino scelto dal parlamento giovedì, è forse più interessante per le persone che sono fuori che per quelle che ci sono entrate: l’esperimento del paese d’inserire nel governo riformatori stranieri e professionisti del settore privato è ufficialmente fallito. Il presidente Petro Poroshenko ha a lungo lottato per far nominare a primo ministro un suo protetto: l’ex presidente del parlamento Volodymyr Groisman. Il risultato è un gabinetto di lealisti a Poroshenko: l’impopolare imprenditore-presidente sta consolidando il potere, più o meno come il suo sfortunato predecessore Viktor Yanukovich. Anche se in diversi momenti Groisman ha insistito che avrebbe rifiutato l’incarico se non fossero state soddisfatte le sue condizioni, questi discorsi devono essere presi cum grano salis: Poroshenko vuole che Groisman appaia un indipendente, almeno agli occhi dei politici di Washington, che diffidano che Poroshenko voglia monopolizzare il potere. News Ucraina: chi è Groisman? Groisman, nato a Ninnytsa il 20 gennaio 1978, è stato dal 2006 al 2014 un popolare sindaco della sua città, sede anche dell’impero dolciario di Poroshenko – Roshen; ha asfaltato e riparato le strade, ha convinto le autorità svizzere di Zurigo a regalargli 100 tram perfettamente funzionanti, ha fatto installare... View Article