Sondaggi Referendum Costituzionale: no in calo ma ancora avanti per Euromedia

Sondaggi Referendum Costituzionale: no in calo ma ancora avanti per Euromedia Il fronte del no resta ancora avanti, sebbene il distacco si sia ridotto rispetto all’estate. A dirlo è l’ultimo sondaggio condotto da Euromedia, che analizza le intenzioni di voto degli italiani in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre, a 3 mesi di distanza dall’ultima rilevazione sul tema. Secondo Euromedia, prendendo in esame solo coloro che andranno sicuramente a votare – escludendo così sia gli indecisi che coloro che sicuramente si asterranno – il fronte del no sarebbe al 52.4%, vale a dire quasi 5 punti dinanzi allo schieramento favorevole alla riforma voluta dal governo Renzi. Sondaggi referendum costituzionale: il sì recupera ma resta dietro Se si confronta tali dati con quelli del precedente sondaggio, si può notare come il fronte del no abbia perso più di un punto e mezzo rispetto ad inizio luglio. In sostanza, il gap tra i due schieramenti si è ridotto di 3.4 punti percentuali rispetto al +8.2% registrato dal “no” 3 mesi fa. E se il trend dovesse essere confermato anche nelle prossime rilevazioni, la partita potrebbe seriamente riaprirsi. (Nota informativa – Sondaggio realizzato tra il 30 settembre ed il 1° ottobre 2016.... View Article