•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 10 ottobre, 2016

articolo scritto da:

6 cose che forse non sapevi dell’enigmatica Angela Merkel

Angela Merkel, volto sorridente

6 cose che forse non sapevi dell’enigmatica Angela Merkel

Spietata paladina dell’austerità, indifferente alle sofferenze del popolo greco, o previdente mutti, democristiana centrista prudente e attenta al sociale?

Falco o colomba? Leader forte e carismatica o debole come la vedono gli avversari di destra della Afd

Certamente Angela Merkel sfugge agli stereotipi, l’apertura verso i profughi siriani contraddice un’immagine truce che molti nel Sud Europa le attribuiscono, così come l’aumento della spesa pubblica che in Germania ha ormai sorpassato i livelli degli altri Paese europei.

Non ci si stupisce quindi se ci sono molti aspetti di lei che ben pochi conoscono.

Angela Merkel ha origini polacche, ed è stata anche lei una migrante “particolare”

 1) Merkel non è il suo vero cognome, ma Kasner, o meglio, Kazmierczak

Innanzitutto Merkel non è il suo vero nome, e no, non è quello di suo marito, lo schivo chimico Joachim Sauer, bensì quello del primo coniuge, Ulrich Merkel, sposato a solo 20 anni nel 1974. Il matrimonio finì nel 1981.

Il vero cognome di Angela è Kasner. Anzi no, perchè Kasner è la germanizzazione del vero cognome, Kazmierczak, polacco al 100%. Il nonno infatti era originario di Poznan, che prima del 1918 era Impero Tedesco, ma emigrò in Germania quando divenne Polonia e negli anni ’30 il cognome fu cambiato in Kasner. 1/4 di sangue polacco scorre dunque nelle sue vene.

2) Angela Merkel emigrò, ma dall’Ovest all’Est

Milioni di persone nei decenni si sono spostata dall’Est all’Ovest prima del 1989, ma la famiglia Kasner fece il contrario, da Amburgo, dove era nata, la piccola Angela a 3 anni seguì la famiglia a Templin, Germania Est, caso più unico che raro di emigrazione al contrario. Il padre era pastore protestante, e fu mandato a Est per seguire i fedeli locali

3) Le sue fobie, i cani e l’altezza 

A quanto pare una volta rimase bloccata per 45 minuti su un trampolino per i tuffi prima i buttarsi, segno anche dell’estreme prudenza per cui spesso è criticata. Inoltre dopo essere stata morsa negli anni ’90 Angela Merkel è anche piuttosto impaurita dai cani. E non fu gradita la mossa di Putin in un loro incontro di far entrare il suo grosso labrador mentre stavano discutendo.

4) Ha vissuto come un’occupante abusiva a Berlino

Pochi associano l’ambiente alternativo berlinese, fatto di squatter, murales e musica underground, ad Angela Merkel. Eppure ne ha fatto parte. Nei primi anni ’80 viveva da squatter, in un’appartamento occupato, vicino alla stazione di Friedrichstrasse, in una zona ora comunque centrale e gentrificata.

5) Ha vinto un viaggio premio a Mosca per la sua conoscenza del russo

A 17 anni nel 1971 ha vinto un viaggio premio nella capitale sovietica dopo essere risultata la migliore della scuola nella conoscenza della lingua russa. Un inizio di carriera tipico di un funzionario comunista, insomma, e invece…

6) Fu scelta per diventare spia della Stasi

All’epoca in cui era ricercatrice di chimica negli anni ’80 le fu chiesto, come accadeva ad altri personaggi emergenti, se volea diventare informatrice della Stasi, il famigerato servizio segreto della Germania Est. Angela Merkel rifiutò adducendo la scusa di essere una “chiacchierona” che non avrebbe saputo mantenere un segreto.

Avesse accettato, anche a un basso livello, la sua carriera politica non sarebbe mai stata possibile

Condividi su

Pubblicità

La domanda del giorno

Presidenziali Usa 2016: Secondo voi chi ha vinto il secondo dibattito andato in scena ieri sera?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Rifiuti e raccolta differenziata: clicca sui bidoni e fai il quiz!

Quiz Rifiuti

Termometro delle Voluttà

#Cucchi: una perizia d'altri tempi

#Cucchi: una perizia d'altri tempi

articolo scritto da:

0 comments